Oggi, 12 gennaio 2020, Festa del Battesimo del Signore, dopo la celebrazione eucaristica delle 19.00, nella Sala Bocchetti, durante la cena, si è svolto il rito di un’antichissima tradizione francescana che si chiama “l’estrazione dei Santi protettori”. La comunità dei frati ha invitato i parroci di Osimo, il gruppo O.F.S. e il gruppo della M.I. di Osimo. Il rito è molto semplice: durante la cena, il Guardiano interviene invitando tutti alla preghiera per chiedere a Dio la protezione di un Santo che viene poi estratto a sorte e che diventa speciale Patrono per il nuovo anno. A ciascuno viene consegnata una piccola immagine sacra con scritto sul retro il nome di un Santo che diventava da quel momento il suo Patrono e inoltre una massima dalla quale estrarre un insegnamento per la vita di fede. Quest’anno, i testi sono stati presi dall’Esortazione post-sinodale ai giovani e a tutto il popolo di Dio “Christus vivit” di Papa Francesco. Lo stesso Santo viene proposto quale modello di vita da conoscere e da imitare. Tutto si conclude in un clima di fraternità, augurandoci a vicenda ogni bene per il nuovo anno 2020.