Nella Notte Santa di Natale, la nostra comunità si è riunita insieme ai fedeli per celebrare il grande e mirabile mistero del Natale del Signore: mistero della Luce che brilla nelle tenebre, della Parola che si fa carne, la nostra carne è assunta dal Verbo di Dio, del Pane Vivo che discende a noi dal cielo. Prima del Gloria, abbiamo cantato la nascita del Signore con l’antico testo della Kalenda, cioè l’annuncio di Natale che ci ricorda che il tempo è compiuto, l’attesa è terminata: Cristo Gesù, Redentore dell’uomo, centro del cosmo e della storia, Dio, l’Eterno Figlio del Padre, entra nel tempo. Ad animare la liturgia con i canti, come ogni anno, è stata la Corale Borroni che ha incantato e sostenuto la preghiera dell'assemblea.